Ciclismo - Preparazione al Ciclismo

Supermarket:
comprereste surgelati dal ...ciclista??
parte I



Non credo.

Anzi sono abbastanza certo che la gran parte di chi leggera' questa affermazione possa senza dubbio rispondere di no.

E invece al supermercato si vendono mountain bike. Almeno... qualcosa che assomiglia alle mountain bike e a prezzi veramente allettanti: chi non comprerebbe una mountain bike a ...99.000 lire???
Ad esempio ...io. Vabbe' dite voi e chi se ne importa, ...ognuno fa quel che gli pare. Verissimo: se parlassimo di biciclette... ma parliamo di oggetti il cui prezzo deve essere integrato da una polizza sulla vita nel momento in cui decidete di salirci sopra e fare uno sterrato.

In realta' - quasi sempre - si tratta di biciclette di bassa qualita', assemblate su telai di origine asiatica le cui caratteristiche si avvicinano piu' ai "cancelli" che alle biciclette, dotate di freni che non frenano, di cerchi quasi mai tondi e pneumatici fatti con gli scarti della gomma da masticare. La componentistica e' di livello sotto al minimo. Certo che costano poco....!

Sono biciclette che vanno bene per una breve e occasionale gita nei parchi cittadini, se siete intenzionati ad utilizzarla nelle aiuole del giardino di casa vostra poche volte nella vita o al mare...va benissimo.

Ma nel momento in cui decidete di saltar giu' da un marciapiede, rischiate di atterrare con i denti.
Purtroppo alla prima discesa vera (che non sia la rampa del box) vi accorgerete che i freni sono idonei non tanto a frenare ma solo a produrre strazianti lamenti. Alla prima salita vera, noterete che il cambio non cambia piu', alla seconda buca i cerchi perdono l'allineamento e quando tenterete di centrarli sara' impossibile farlo.
Per non dire di quei poveracci che hanno piegato il tubo della ...sella (dolori) alla terza buca.
Noterete che il primo ricambio che acquisterete (diciamo il deragliatore del cambio posteriore?) costera' come l'intera bicicletta.

Allora per ben cominciare, dovrete spendere molto di piu', intorno alle 600.000 - 700.000 lire. Vi comprerete una bici "entry level" di buona marca senza troppi fronzoli e soprattutto senza forcella ammortizzata "finta" (una "vera forcella ammortizzata" passa le 800.000 lire da sola).

Quindi vi armerete di muscoli (quelli non li comprate da nessuna parte) e di buona volonta'; indosserete il vostro casco, i famosi pantaloncini imbottiti da ciclista, uno o due amici, pronti e via.

Ricordate e ci tengo particolarmente ad evidenziarlo IL CASCO! Sara' che al sottoscritto ha salvato la pelle una volta (e mi e' bastato) ma, anche senza farla tragica, in piu' di un'occasione ho avuto la conferma delle mie convinzioni. Certo se fate un giro nel box ...forse... ma abituatevi ad indossarlo, sempre.

Nel corso delle vostre uscite in montagna vedrete in giro alcuni su bici da 99.000 lire, con le gomme leggermente sgonfie. Non preoccupatevi, loro vi lasceranno andare, non potranno mai starvi dietro.

Neanche se state fermi.

 

99.000 lire ...di felicitą
parte II

Mi sono ricreduto

O meglio ci ho ripensato: ricordate le riflessioni relativamente alla validita' di una mtb da 99.000 lire?
Ebbene, non e' vero che vanno bene solo per risalire la rampa del garage, sono indicatissime al mare.
Non per farci il bagno naturalmente, ma per andare alla spiaggia. A me e alla mia dolce meta' e' capitato di soggiornare (per gentile concessione di amici, cui saremo sempre grati) in una villa al mare un poco distante dalla spiaggia: se avessimo avuto un paio di mtb da supermarket per andare e tornare sarebbe stato perfetto. Non c'erano e ce la siamo fatta a piedi due volte al giorno; non che cio' abbia cambiato di molto la magnifica vacanza ma e' stato ugualmente un peccato.

Facciamo un breve riassunto dei lati positivi e negativi dell'acquisto di una mtb da 99.000 lire da usare al mare:

I vantaggi

- furto: non sono appetibili piu' di tanto ai ladri; male che vada ci rimettete una cifra che fa comunque arrabbiare ma che non vi rovina la vita. Comunque legatela sempre con la catena
- cambio a 18-21 velocita': fin troppo per le leggere salitine che solitamente incontrate al mare
- freni: frenano a sufficienza nelle lievi discesine; al limite cambiate i pattini con una spesa sempre possibile
- ruote senza bloccaggi rapidi: ...meglio, cosi' sono piu' difficili da rubare
- sella senza bloccaggio rapido: idem come sopra
- molte parti in plastica: meno possibilita' di ruggine


e ora gli svantaggi

- non e' una vera mtb, quindi attenti a saltar su e giu' dai marciapiedi e ad eventuali buche sugli sterrati
- le leve freno, se di plastica, (dopo ore di esposizione al sole) tendono a perdere la loro (gia' ridicola) rigidita' e possono cedere e piegarsi sotto sforzo (occhio!!). Questo puo' risultare molto pericoloso, tenerne conto
- se avete intenzione di portare qualcuno "in canna" potreste farvi molto male (voi e l'altro/a) per cedimento della "canna" e accessori

Morale: se siete coscienti dei limiti (alcuni dei quali ho esposto qui sopra) dell'oggetto su cui state pedalando, vi potrete divertire anche con una bici da pochi soldi, a patto che non vi dimentichiate mai di quello che avete sotto al sedere e che non vi lasciate trascinare in avventure al di fuori dalla portata.
Quindi una bici del genere e' ideale per andare a far la spesa, per il giretto al porto, per prendere un po' d'aria ...insomma, della serie "chi si accontenta gode".

Per il prossimo anno mi organizzero', intanto buone pedalate e non dimenticate che oltre alle gambe serve sempre la testa, quindi portatela sempre con voi; mi raccomando.

tratto da
Architetti in vacanza
di Tiziano Mazzini

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiositą, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietą di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice

- premessa - intro - segnalino -linkami - email - ringraziamenti - newsletter - copyright -