Ciclismo - Preparazione al Ciclismo

Girovagando
percorsi per bici da corsa per ciclisti salitomani

Ovada - Turchino - Arenzano - Turchino - Faiallo
il Turchino nelle due versioni ed il Faiallo  

passiamo sotto il ponte che da Acquasanta porta al Turchino, inizia la salita
tratto di discesa nei boschi per il Turchino "vecchio"
sempre per il Turchino "vecchio", la strada non è bellissima ma il paesaggio...
inizia il Faiallo , vedo già appannato...
io arranco lui vola
scorcio sul burrone per il Faiallo

inizia il Faiallo, qualcuno "vola"in fondo a sinistra finisce il Faiallo
foto by Claudio scattate "pedalando..."



 

Km: 125

Tempo previsto: circa 6 ore

Altitudine Max: Passo del Faiallo 1061 mt

Dislivello complessivo: 2000 mt

Percorso in breve: Ovada - Rossiglione - Campo Ligure - Masone - Passo del Turchino - Mele- Genova Voltri - Arenzano - Piani d'Invrea - Cogoleto - Arenzano - Genova Voltri - Acquasanta (strada vecchia per il Turchino) - Giutte - Passo del Turchino - Passo del Faiallo - Vara - Martina Olba - Tiglieto - Rossiglione - Ovada

Partenza : Ovada

Si prende la strada del Turchino verso Genova.

Si attraverserà Gnocchetto (breve strappo all'uscita del paese), Rossiglione, Campo Ligure, Masone.

Subito dopo Masone inizia la salita del Turchino vera e propria di circa 2 chilometri.

La "mitica" strada che porta da Ovada al Passo del Turchino è meta per molti ciclisti sul percorso originario della classica Milano-SanRemo. In effetti la "salita" al Passo del Turchino è affrontabile da tutti coloro che abbiano un minimo allenamento poiché molto pedalabile, non lunga, facile.

Attraversata la galleria ci aspetta la lunga discesa che fino a Genova Voltri è uno spasso.

A Voltri si procede verso sinistra (dritto è senso unico) si svolta subito dopo il parcheggio delle corriere a destra nella ripidissima discesa ed infine ancora a destra sull'Aurelia.

Qui si prosegue dritto per Arenzano . Qui la strada inizia a salire (direzione casello autostradale) poi a scendere : Siamo a Cogoleto.

Torniamo indietro fino a Voltri. Riprendiamo la strada per il Passo del Turchino. 

Prestate attenzione perchè quanto prima si svolta a destra in direzione Acquasanta-Giutte.

Strada stupenda e solitaria. Fontanella sul lato sinistro della strada di fronte ad un paio di case in un tratto di salita.

La salita prosegue con tratti in falsopiano e con tratti (brevi!) in forte pendenza per 13 chilometri. Si arriverà (in discesa) presso la galleria del Turchino. Attraversiamola (quindi svoltando a destra).

Subito dopo la galleria svoltando ancora a destra inizia la salita per il Passo del Faiallo (10 chilometri a 5%) con un tratto in falsopiano. fontanella in cima al passo presso l'area pic-nic.

Lunga discesa fino a Vara e oltre fino al bivio (San Pietro a sinistra) dove svolteremo a destra in direzione Martina Olba - Tiglieto - Rossiglione

Qualche tratto di salita , poi si scende fino a Martina, si risale un po' fino ad Acquabona (fontanaaaaaa!! fantastica a sinistra all'inizio del paese) si riscende fino al ponte (bivio per Olbicella)

Noi proseguiamo dritti in salita attraversando Tiglieto e oltre fino allo scollinamento per Rossiglione.

A Rossiglione giriamo a sinistra: Ovada stiamo arrivando...

 

Note
 
Salite da affrontare - senza contare ovviamente i vari saliscendi
La "mitica" strada che porta da Ovada al Passo del Turchino è meta per molti ciclisti sul percorso originario della classica Milano-SanRemo. In effetti la "salita" al Passo del Turchino è affrontabile da tutti coloro che abbiano un minimo allenamento poichè molto pedalabile, non lunga, facile.
La lunga discesa fino a Genova Voltri è uno spasso.
Turchino via Acquasanta-Giutte: bella salita, tranquilla come traffico.

Alternanza di tratti in forte pendenza con qualche tratto in falsopiano. 

13 chilometri

Faiallo : salita calda se c'è il sole . Tutta esposta . Se è limpido si vede chiaramente il mare ed il porto.

10 chilometri al 10%

Tiglieto : pedalabile ma lunga e calda dopo aver già affrontato le altre.

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice

- premessa - intro - segnalino -linkami - email - ringraziamenti - newsletter - copyright -