Ciclismo - Preparazione al Ciclismo

Il lato poetico ed artistico
Poesie, arte e quant'altro possa esprimere il piacere della bicicletta.

Canzoni nel mondo, sulla bici


Autore

Titolo

Leo Kottke Busted bicycle
Bruce Cockburn The bicycle trip
Nazareth / Tomorrow My white bicycle
Queen Bicycle race
Enrico Ruggeri Gimondi e il cannibale
Gino Paoli Coppi
Paolo Conte Bartali

"Quel naso triste come una salita, quegli occhi allegri da italiano in gita..."

Luigi Grechi
(fratello di Francesco de Gregori)
Il bandito e il Campione (interpretata da Francesco De Gregori)

(Girardengo e Sante)

Paolo Conte Diavolo Rosso

dedicata a 

Il bandito e il campione
di Francesco De Gregori

Due ragazzi del borgo
cresciuti troppo in fretta,
un'unica passione
per la bicicletta,
un incrocio di destini
in una strana storia,
di cui nei giorni nostri
si è persa la memoria,
una storia d'altri tempi,
di prima dei motori,
quando si correva
per rabbia o per amore,
ma fra rabbia ed amore
il distacco già cresce,
e chi sarà il campione
già si capisce.
Vai Girardengo
vai grande campione,
nessuno ti segue
su quello stradone.
Vai Girardengo
non si vede più Sante,
è dietro a quella curva,
è sempre più distante.
E dietro alla curva
del tempo che vola
c'è Sante in bicicletta,
e in mano ha una pistola,
se di notte è inseguito,
spara e centra ogni fanale.
Sante il bandito
ha una mira eccezionale
e lo sanno le banche
e lo sa la Questura.
Sante il bandito
mette proprio paura
e non servono le taglie,
non basta il coraggio,
Sante il bandito
ha troppo vantaggio.
Fu antica miseria
o un torto subito
a fare del ragazzo
un feroce bandito,
ma al proprio destino
nessuno gli sfugge,
cercavi giustizia
ma trovasti la legge.
Ma un bravo poliziotto
che conosce il suo mestiere,
sa che ogni uomo ha un vizio
che lo farà cadere,
e ti fece cadere
la tua grande passione
di aspettare l'arrivo
dell'amico campione,
quel traguardo volante
ti vide in manette,
brillavano al sole
come due biciclette.
Sante Pollastri
il tuo giro è finito,
e già si racconta
che qualcuno ha tradito.
Vai Girardengo,
vai grande campione,
nessuno ti segue
su quello stradone.
Vai Girardengo,
non si vede più Sante,
è sempre più lontano,
è sempre più distante,
sempre più lontano,
sempre più distante.


Diavolo rosso
(Paolo Conte)


Quelle bambine bionde
con quegli anellini alle orecchie
tutte spose che partoriranno
uomini grossi come alberi
che quando cercherai di convincerli
allora lo vedi che sono proprio di legno

Diavolo rosso
dimentica la strada
vieni qui con noi
a bere un'aranciata
contro luce tutto il tempo
se ne va...

Guarda le notti più alte
di questo nord-ovest bardato di stelle
e le piste dei carri gelate
come gli sguardi dei francesi
un valzer di vento e di paglia
la morte contadine
che risale le risaie
e fa il verso delle rane
e tutto ha
arriva sulle aie bianche
come le falciatrici di raccolto

Voci dal sole altre voci,
da questa campagna altri abissi di luci
e di terra e di anima niente
più che il cavallo è il chinino
e voci e bisbiglio d'albergo:
amanti di pianura
regine di corrieri e paracarri
la loro, la loro discrezione antica
è acqua e miele...

Diavolo rosso
dimentica la strada
vieni qui con noi
a bere un'aranciata
contro luce tutto il tempo
se ne va...

Girano le lucciole
nei cerchi della notte...
questo buio sa di fieno e di lontano
e la canzone forse sa di ratafià...


torna all'indice del lato poetico ed artistico

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice

- premessa - intro - segnalino -linkami - email - ringraziamenti - newsletter - copyright -