email





Formicolio al braccio

Vado ormai in bici da alcuni anni, quest'anno con la mia nuova bici ho percorso circa 2500 km. Non so se sia dovuto alla posizione in bici o a cos'altro, comunque da circa un mesetto avverto un formicolio al braccio sinistro, a volte mi manca quasi anche il tatto nelle dita della mano. Ho notato che ruotando la testa in alcuni punti mi accresce il formicolio. Non ho fatto al momento nessun esame. Cosa mi consiglia?

R: 

Molto probabilmente dipende dalla nuova bici sulla quale non hai ancora trovato la posizione migliore. In ogni caso l'origine del formicolio potrebbe essere duplice, più precisamente vascolare, per la compressione di vasi che portano sangue al braccio, ma propenderei di più all'origine nervosa, e cioè la compressione di un nervo di origine cervicale, si spiegherebbe così anche l'aumento del formicolio ruotando la testa. Per vedere che cosa comprime quel nervo di consiglio di fare un esame radiologico del rachide cervicale (ancora meglio se seguita da una risonanza magnetica) e di fare una visita fisiatrica o neurologica.


torna alla lista dei quesiti


Ha risposto ai quesiti medici, nei limiti imposti da una consulenza tramite internet, il fisioterapista Corrado Ballarini che gestisce un centro di riabilitazione dello sportivo a Rimini.

- RUBRICA SOSPESA FINO A NUOVA DECISIONE REDAZIONALE -

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice