email





Condropatia femorale rotulea

Ho 18 anni, sono alto 1,84 e peso 72 Kg.
Dall'eta' di 13.13 anni accusavo dolori alle ginocchia.
Inizialmente si pensava ad una borsite in quanto si presentavano infiammazzioni alla rotula .ma da due anni a questa parte dopo opportuni esami come TAC e RMN mi è stata riscontrata una condropatia femorale rotulea. Per risolvere tale problema sono stato sottoposto il 15 luglio alla chirurgia artroscopica, nella quale mi è stata diagnosticata: una condropatia femorale rotulea di 2- 3 grado, condromalacia piatto tibiale esterno e plica sinuviale medio-patellare.
Le ricordo che non pratico alcuna attività sportiva se non ciclismo a livello amatoriale nel periodo estivo e premetto che da più di un anno soffro di artrite (manif. con sacroileite).
Attualmente accuso ancora dolori articolari. Sono un po' stanco e vorrei sapere con precisione i tempi di ripresa e se utile nel mio caso della cyclette .

 

R: 

L'intervento chirurgico per risolvere il problema della condropatia femoro rotulea molto spesso consiste semplicemente nella resezione di un legamento della rotula affinché, dopo un programma riabilitativo specifico, questa venga riportata nella sua sede e non vada più a "grattare" sul femore lesionando la cartilagine. Il tutto mediante un opportuno rinforzo muscolare, in modo particolare del vasto mediale. Nella tua domanda non mi hai specificato però che tipo di intervento ti è stato fatto, se quello che ti ho appena descritto, se l'asportazione della plica, se tutti e due insieme. Ti invito a farti risentire specificandomi l'intervento (eventualmente leggendo la cartella clinica), nel frattempo segui una regola che nelle sindromi femoro rotulee è "vangelo", e cioè rinforza il quadricipite, in modo particolare il vasto mediale (ultimi gradi di estensione del ginocchio) ma sempre senza lavorare sul dolore, individua gli esercizi che ti danno meno problemi ed elimina gli angoli di lavoro nei quali senti dolore, parti con carichi leggeri ed esecuzioni lente. Un ottimo aiuto potrebbe essere un buon elettrostimolatore.


torna alla lista dei quesiti


Ha risposto ai quesiti medici, nei limiti imposti da una consulenza tramite internet, il fisioterapista Corrado Ballarini che gestisce un centro di riabilitazione dello sportivo a Rimini.

- RUBRICA SOSPESA FINO A NUOVA DECISIONE REDAZIONALE -

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice