email





Crampi per poco allenamento
 

Ho 36 anni ed ho un fisico molto asciutto.
Da 3 o 4 anni pratico la MTB con 2-3 uscite settimanali comprese 5-6 gare tipo granfondo (Saraceni-Bardonecchia-Laigueglia-Mottarone.. e qualche gara di cross-country).
Durante le gare soffro di crampi a partire dal 22°/23° km. e sono costretto a terminare a passo d'uomo...
Conoscendo il problema, mi scaldo bene prima della gara, non forzo più di tanto nei primi 10 km., bevo reintegratori salini prima e durante.
Forse la durata delle mie uscite non è sufficiente (2 ore), ma il tempo è solo quello!.

R: 

Penso anch'io che il problema sia la lunghezza dei tuoi allenamenti, dando per scontato che non ci siano problemi di tipo organico (circolazione, squilibri idro-salini, ecc.).
Se proprio non riesci ad aumentare i tempi di uscita rivolgiti ad un preparatore per ottimizzare il tempo che hai per gli impegni che vuoi portare a termine.
Certamente dovrai comunque fare una scelta fra le prestazioni e la durata. In ogni caso ti potrebbe essere di aiuto lavorare con l'elettrostimolatore, infatti tutti i modelli di punta (in modo particolare il Compex) hanno programmi sulla resistenza aerobica che, associati con capilarizzazione e forza resistente, potrebbero venire incontro al tuo problema.


torna alla lista dei quesiti


Ha risposto ai quesiti medici, nei limiti imposti da una consulenza tramite internet, il fisioterapista Corrado Ballarini che gestisce un centro di riabilitazione dello sportivo a Rimini.

- RUBRICA SOSPESA FINO A NUOVA DECISIONE REDAZIONALE -

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice