email





Problemi cartilaginei e medicinali
 

Sono un ragazzo di 27 anni, alto 1,85 e peso 79 kg. Pratico sport da 15 anni, ho cambiato molte attività: basket, corsa a piedi, ciclismo. Ho purtroppo sempre lo stesso problema: dopo un periodo di allenamento intenso avverto un dolore sotto carico, localizzato al ginocchio sinistro, sempre nello stesso punto. Sono stato operato nel '90 al ginocchio destro per via artroscopica, con il seguente esito: "Corpi liberi intra-articolari e condrite post-traumatica (III e IV grado)della faccetta mediale di rotula e del condilo femorale mediale. Plica sinoviale supero-esterna ginocchio destro." L'artroscopia è servita per asportare i corpi liberi, per una condro-abrasione e lisi della plica, seguita da un periodo di scarico completo di 60 giorni. Da allora il ginocchio operato non mi ha più dato alcun problema mentre al sinistro mi è stata diagnosticata una patologia condilare rotulea, dopo accertamenti, RX e RMN.
Ho sospeso la corsa limitandomi agli allenamenti in bicicletta. Sotto consiglio medico sto prendendo un medicinale (CONDRAL 800) a base di galattominglucuronoglicano solfato, per cercare di ripristinare l'integrità cartilaginea, con risultati insufficienti. Vorrei un Suo parere in merito al mio caso. Ho letto dell'uso di Acido Jaluronico e di Glucosamina Solfato in casi simili, gradirei maggiori dettagli a tale proposito.
 

R: 

Premetto che non essendo un medico non posso darti consigli su farmaci, ti posso dire però, con una discreta certezza che allo stato attuale non esistono farmaci che rigenerano la cartilagine (vedi Van Basten), i prodotti attualmente in commercio sono "condroprotettori", aiutano cioè a mantenere la cartilagine esistente.
Gli studi sulla clonazione della cartilagine sono comunque ad un buon punto e sembra proprio questa la strada del futuro, addirittura in alcuni ospedali sono gia iniziati i primi interventi con cellule clonate. Nel tuo problema specifico, visto che il problema è sulla rotula, potresti avere dei buoni risultati con il potenziamento muscolare finalizzato al riposizionamento della rotula, in modo particolare con l'isocinetica.


torna alla lista dei quesiti


Ha risposto ai quesiti medici, nei limiti imposti da una consulenza tramite internet, il fisioterapista Corrado Ballarini che gestisce un centro di riabilitazione dello sportivo a Rimini.

- RUBRICA SOSPESA FINO A NUOVA DECISIONE REDAZIONALE -

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice