email





Strappo del tricipite surale

Vorrei chiederLe consiglio per adottare un corretto criterio organizzativo ed un corretto comportamento prima, dopo e durante l'attività sportiva.
Ho 34 anni sono alto 1,70m e peso 66Kg. 

Dopo aver perso due anni fa la bellezza di 16Kg (seguendo una dieta corretta), mi sono dedicato sempre più al ciclismo stradale da corsa fino a partecipare a gare con regolare idoneità agonistica. Oltre al ciclismo mi impegno anche in altre attività sportive organizzando
la settimana nel modo seguente:
LUN tennis (doppio)
MAR corso di corpo libero in palestra (intenso)
GIO corso di corpo libero in palestra (intenso)
SAB pesistica in palestra (braccia, gambe, ecc.)
DOM 80/100Km su bici da corsa (intenso: possibilmente in montagna)
Lunedì 29/10/2001 ho subito a caldo uno strappo del polpaccio sinistro
(gemello) mentre correvo durante uno scambio a tennis. Naturalmente il giorno prima sono andato in montagna in bicicletta (mi piacciono le salite). Non mi era mai capitata una cosa del genere. Oltre ad un suo consiglio sulle corrette terapie da seguire per un totale recupero del muscolo, vorrei chiederLe dopo quanto tempo dalla scomparsa del dolore potrò ricominciare la mia attività sportiva e come dovrò comportarmi per evitare in futuro eventuali altri strappi.

R: 

Strappo del tricipite surale"
Innanzitutto complimenti per la settimana "piena", anche se ho un pò di dubbi riguardo alla unica uscita settimanale in bici, fra l'altro molto intensa. Ma veniamo al problema della lesione muscolare, la chiamo in questo modo poiché tu parli di strappo ma non dici ne se ti è stato diagnosticato da qualcuno e ne se hai fatto degli esami specifici come per esempio una ecografia per quantificare se veramente si è trattato di uno strappo. Faccio queste precisazioni perché tu mi chiedi dei tempi di recupero, e questi variano molto in base all'entità della lesione. le lesioni muscolari vanno dalle "distrazioni", nelle quali poche fibre muscolari vengono interessate ed il recupero è abbastanza rapido (2-3 settimane), agli "stiramenti", dove più fibre vengono interessate da una vera e propria lesione ed il recupero è medio lungo (3-6 settimane in base alla gravità dello stiramento), agli "strappi", dove la lesione interessa parecchie fibre con una rottura completa ed i recuperi sono molto lunghi. Personalmente dubito si tratti di uno strappo, in ogni caso ti consiglio una ecografia per quantificare l'entità della lesione, probabilmente si tratterà di uno stiramento che va trattato nel seguente modo:
- prima settimana: riposo e laser terapia 
- seconda settimana: riposo, laser e leggero massaggio
- terza settimana: ripresa attività muscolare inizialmente non in carico (bici, nuoto), ultrasuoni, massaggio ed allungamento del muscolo
- quarta settimana: ecografia di controllo, ripresa della attività sportiva completa gradualmente lavorando comunque sempre molto sull'allungamento.
Nel recupero delle lesioni muscolari bisogna concentrare le attenzioni sul recupero della elasticità, poiché la cicatrice che ripara la lesione, essendo composta di tessuto non elastico, tende a fare perdere elasticità al muscolo con il conseguente rischio di ricadute.
Per quello che riguarda la pianificazione della tua settimana mi sembra ottima da un lato, visto l'importanza di fare lavorare tutti i muscoli del nostro corpo ed in tutti i modi, forse diventa limitata per la sola uscita in bicicletta settimanale seguita da uno sport di potenza come il tennis, personalmente dopo un grosso lavoro muscolare inserirei una attività di scarico, infatti lo stiramento probabilmente è dovuto a quello.


torna alla lista dei quesiti


Ha risposto ai quesiti medici, nei limiti imposti da una consulenza tramite internet, il fisioterapista Corrado Ballarini che gestisce un centro di riabilitazione dello sportivo a Rimini.

- RUBRICA SOSPESA FINO A NUOVA DECISIONE REDAZIONALE -

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice