email





Bicicletta e crampi ai polpacci

Sono un ragazzo di 27 anni sono alto 1.73 peso 68 kg e da molti anni pratico ciclismo a livello amatoriale con circa 12.000 km all'anno e non ho mai sofferto di crampi.Da circa venti giorni sono passato da una bicicletta con telaio in alluminio ad una in monoscocca di carbonio e da li sono nati i miei problemi di crampi hai polpacci anche dopo tirate di 50 km.Ho provato a fare diverse regolazioni ma per il momento niente da fare il problema persiste.Cosa potrei fare per risolvere il mio problema escluso ovviamente cambiare bici?Potrebbe essere dovuto ad una alimentazione un po' trascurata durante il periodo invernale?Premetto che prima montavo pedivelle da 172.5 cm ora invece monto quelle da 170 cm.La prego mi aiuti anche perchè tra poco iniziano le granfondo e così sarà impensabile presentarsi alla partenza di tali.

R: 

Se il problema è nato dopo il cambio della bici ritengo che la soluzione sia da ricercare nella bici provando nuovi assetti ed eventualmente rivolgendoti a qualche centro di biomeccanica. I crampi possono dipendere anche da problemi di squilibrio idro salino oltre che a problemi vascolari, ma non ritengo sia il tuo caso.


torna alla lista dei quesiti


Ha risposto ai quesiti medici, nei limiti imposti da una consulenza tramite internet, il fisioterapista Corrado Ballarini che gestisce un centro di riabilitazione dello sportivo a Rimini.

- RUBRICA SOSPESA FINO A NUOVA DECISIONE REDAZIONALE -

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice