Ciclismo - Preparazione al Ciclismo

Girovagando
percorsi per bici da corsa per ciclisti salitomani

Predosa - Rossiglione - Tiglieto - Acquabianca - Faiallo - Turchino
il Faiallo da un "altro" punto di vista...  

 

Km: 107

Tempo previsto: circa 4 ore

Altitudine Max: Passo del Faiallo  mt 1061

Dislivello complessivo: 1500 mt

Percorso in breve: Predosa - Ovada - Rossiglione - Tiglieto - Acquabona - Martina Olba - Acquabianca - Vara Superiore - Passo del Faiallo - Passo del Turchino - Rossiglione - chiesetta - Belforte - Tagliolo - Ovada - Silvano - Predosa

Partenza : Predosa

La strada che da Predosa porta fino ad Ovada è caratterizzata da un percorso generalmente pianeggiante con qualche breve saliscendi.

All'uscita di Ovada (si prosegue diritto per il Passo del Turchino) (da Ovada a Rossiglione è lo stesso percorso affrontato dalla Milano SanRemo) si inizia a salire leggermente.

Gnocchetto: il primo strappetto (lunghezza inferiore al chilometro)

Rossiglione : subito all'entrata del paese (circonvallazione) si gira a destra in direzione Tiglieto ; dopo circa 500 metri la strada inizia a salire e così farà con pendenza più o meno regolare per circa 6 chilometri (pendenza variabile tra il 3-5% e l'8% in brevi tratti)

Si scollina  e si scende a Tiglieto, passato il ponte si prosegue sempre diritto con altri saliscendi anche con tratti (brevi) di pendenza tra il 5 e il 7 % 

Ad Acquabona fermata obbligatoria (   :-)   ) alla fontanella che si trova a destra all'uscita della frazione.

Si arriva dopo un paio di chilometri a Martina.

Una stretta strada a sinistra che sale subito con forte pendenza (ma per poco) ci porterà ad Acquabianca.

La salita per Acquabianca (2 chilometri circa) è molto dura nel primo tratto di circa 200 metri poi la pendenza si assesta sul 5% per tutto il bosco.

Ad Acquabianca si svolta a destra (vicino alla fontanella) , qui la strada ricomincia a salire duramente per circa 2 chilometri. Si scollina e si arriva alla strada che da Vara porta al Passo del Faiallo.

Proseguire a sinistra (in salita) verso il Passo.

La salita è piuttosto regolare con alcuni tratti leggermente più ripidi ma anche con tratti di falsopiano.

Passo del Faiallo (1061 mt) - dopo circa 500 metri di discesa c'è una fontanella sul lato destro della strada.

Si risalirà ancora per un paio di centinaia di metri poi discesa memorabile con paesaggio fantastico (vista sul porto di Genova) fino al Turchino

Al Passo del Turchino si svolta a sinistra, si passa nella galleria, discesa e tratti di falsopiano ci fanno passare per Masone (dove piove quasi tutto l'anno!), Campo Ligure , Rossiglione e Gnocchetto.

Poco dopo Gnocchetto si svolta a destra per  una stradina piuttosto stretta (c'è una chiesetta minuscola 10 metri dopo la svolta) Si mantiene la stradina che prosegue in salita verso sinistra. Tre violenti strappi brevi (10-15% di pendenza) ci portano a Belforte. 

A Belforte si prosegue verso destra e poi all'incrocio verso sinistra su per Tagliolo. 

Si scende a Ovada 

Qui possiamo o mantenere la destra e passare Silvano d'Orba e Capriata oppure si svolta a sinistra verso Ovada e ci si ritrova sulla strada fatta al mattino. 

15 chilometri dopo Ovada si arriva di nuovo a Predosa.

Note
 
Salite da affrontare - senza contare ovviamente i vari saliscendi
Tiglieto: salita regolare ma lunga e calda (affrontatela in ore fresche)
Acquabianca da Martina primo tratto duro poi regolare nel bosco
Salita tra Acquabianca e scollinamento per Vara: molto dura ma breve
Faiallo: da Vara superiore salita regolare
 
 
 

Preparazione al Ciclismo ©

Tabelle, schemi, consigli e teorie riguardanti il Ciclismo per ottenere il massimo rendimento.
Benessere fisico con il ciclismo, metodi d'allenamento, psicologia, alimentazione, curiosità, salute, test medici e doping per bici da corsa e mountain bike

 Il logo, gli sfondi, le immagini, i testi, quando non diversamente specificato, sono di proprietà di questo sito e non possono essere riprodotti in nessun modo. Copyright

torna all'indice

- premessa - intro - segnalino -linkami - email - ringraziamenti - newsletter - copyright -